lunedì 18 giugno 2012

Cattivi Consigli 2

Bentornati, vomitevoli araldi del buio più nero! Come sempre io, Mors Tua, sono qui oggi per consigliarvi e guidarvi attraverso il periglioso cammino che conduce al dominio sull'universo tramite l'imposizione della cattiveria e della brutalità.
Il consiglio di oggi è: smettetela di cercare di spiegare agli eroi di turno le profonde motivazioni filosofiche che vi spingono a fare quello che fate. E soprattutto non fatelo durante il duello finale, quando l'eroe sembra aver ceduto sotto i vostri colpi. Lo so che dopo tanto lavoro vorreste veder riconosciuti i vostri sforzi, ma la brutale realtà dei fatti è che l'eroe medio non è altro che un idiota belluino. Capite? Mentre voi gli spiegate il motivo per cui credete che il mondo necessiti di una guida forte per guadagnare stabilità politica o gli raccontate di come vostro padre vi picchiasse ogni sera dopo aver bevuto, lui in realtà non vi sta ascoltando! La sua mente semplice e animalesca sta cercando un modo di fottervi. E state pur certi che lo troverà! Lo fa sempre, purtroppo. Perciò, carissimi apostoli del male, ricordate... quando l'eroe è a terra infierite subito. Fatelo secco senza pensarci su troppo, mal che vada potrete sempre resuscitarlo dopo come non-morto o come cyborg e costringerlo ad ascoltare la triste storia della vostra infanzia... e posso assicurarvi che la sua attenzione mentale sarà la stessa sia da vivo che da morto...


E come sempre per oggi è tutto. Levatevi dalla mia vista che è quasi ora di pranzo...

                                                           Mors Tua

2 commenti:

  1. motivazioni filosofiche? sacripante, cosa sono?
    io uccido e basta.
    ahr ahr.

    \m/etallord

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bravo, così si fa! Prendete nota, voialtri!

      Mors Tua

      Elimina

Leali sudditi!
I commenti alla bacheca Reale sono assolutamente liberi, ma il Re ha ordinato espressamente che, qualora il o gli imbecilli di turno dovessero affiggere commenti inutili o lesivi dell'onore della corona, essi verranno immantinente rimossi insieme alla a testa del o degli autori, che in ogni caso non sentiranno molto la mancanza di un organo che non hanno mai utilizzato.

Con velenosa franchezza,

Archibald Lecter, segretario particolare del Re